Home :: Stress lavoro- correlato e rischi psicosociali :: Che cosa s'intende per stress lavoro-correlato e rischi psicosociali?

Che cosa s'intende per stress e rischi psicosociali?

Manager talking to employee
Worker supporting a colleague

I lavoratori avvertono stress quando le esigenze lavorative sono superiori alla loro capacità di farvi fronte. Lo stress lavoro-correlato è un problema a livello di organizzazione e non una colpa individuale. È una delle conseguenze più importanti derivanti da un ambiente di lavoro carente dal punto di vista psicosociale.

Per rischi psicosociali si intendono gli effetti negativi in termini psicologici, fisici e sociali derivanti da una progettazone, un'organizzazione e una gestione non adeguate sul lavoro.

Le seguenti condizioni lavorative possono causare rischi psicosociali:

  • lavoro eccessivamente impegnativo e/o tempo a disposizione non sufficiente per portare a termine le mansioni;
  • richieste contrastanti;
  • ruolo del lavoratore non definito con chiarezza;
  • comunicazione inefficace;
  • cambiamento mal gestito a livello di organizzazione.

I rischi psicosociali si originano altresì da un contesto sociale inadeguato sul lavoro, come per esempio:

  • mancanza di supporto da parte della dirigenza e dei colleghi;
  • scarse relazioni interpersonali;
  • molestie, aggressioni e violenza;
  • difficoltà a conciliare impegni lavorativi e impegni privati.

I rischi psicosociali non devono essere confusi con un ambiente di lavoro sano che, pur essendo impegnativo, sostiene e stimola i lavoratori, incoraggiandone al massimo lo sviluppo e le prestazioni.

Maggiori informazioni sullo stress lavoro-correlato e sulla gestione dei rischi psicosociali sul lavoro sono disponibili sul sito dell'EU-OSHA.