Home :: Stress lavoro- correlato e rischi psicosociali :: Chi deve partecipare?

Chi deve partecipare alla gestione dello stress e dei rischi psicosociali?

Stressful conversation at the workplace

La chiave è coinvolgere tutti — datori di lavoro, dirigenti e lavoratori — nella creazione di un buon ambiente di lavoro a livello psicosociale.

I dirigenti dovrebbero permettere ai lavoratori di parlare dei problemi che incontrano sul lavoro, e incoraggiarli a individuare soluzioni per diminuire o ridurre al minimo i rischi psicosociali. Un buon dirigente è fonte di ispirazione e motivazione nei confronti dei lavoratori, comprende i loro punti di forza e debolezza, li incoraggia a lavorare per il raggiungimento di obiettivi condivisi e tiene alto il morale. Comprendere i problemi dei lavoratori al di fuori del luogo di lavoro contribuisce a creare un ambiente di lavoro basato sul sostegno.

Da parte loro, condividendo le proprie conoscenze del luogo di lavoro con i datori di lavoro e i dirigenti, i lavoratori contribuiscono a individuare i problemi e a identificare e attuare le relative soluzioni. La partecipazione dei lavoratori è fondamentale per l'efficace gestione dei rischi psicosociali. Attraverso le consultazioni con i lavoratori, i dirigenti instaurano un clima di fiducia grazie al quale vi è una maggiore probabilità che essi esprimano liberamente i propri timori. La partecipazione dei lavoratori allo sviluppo di misure di prevenzione fa sì che essi considerino la soluzione come propria, aumentando così le probabilità della sua efficacia.

Collaborare richiede un dialogo continuo a doppio senso tra dirigenti e lavoratori. Ciò significa parlarsi, ascoltare i timori degli altri e condividere le opinioni.

Una serie di strumenti pratici e risorse facili da utilizzare rappresenta un utile sostegno nella valutazione e gestione dei rischi psicosociali sul luogo di lavoro.